Come recuperare IRPEF in eccesso

La risoluzione 117/E dell'Agenzia delle Entrate rende noto come poter recuperare IRPEF o Cedolare secca pagata in toto prima della riduzione dell'acconto del 21 novembre scorso. Per tutti coloro che avevano pagato l'aliquota senza usufruire del suddetto taglio, potranno utilizzare nella delega pagamento del F24 i nuovi codici tributo come indicati di seguito:

  • 1797” denominato “CONTRIBUENTI MINIMI - utilizzo in compensazione del credito d’imposta di cui all’art. 1, c. 3, DPCM 21/11/2011”;
  • “1844” denominato “CEDOLARE SECCA - utilizzo in compensazione del credito d’imposta di cui all’art. 1, c. 3, DPCM 21/11/2011.
  • “4035” denominato “IRPEF - utilizzo in compensazione del credito d’imposta di cui all’art. 1, c. 3, DPCM 21/11/2011

In sede di compilazione del modello F24, i suddetti codici sono esposti nella sezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a credito compensati”, con l’indicazione, quale “anno di riferimento”, dell’anno d’imposta cui si riferisce il credito, espresso nella forma “AAAA”.

Consulta la risoluzione in formato PDF

02 / 12 / 2011



Ultimi aggiornamenti

Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodeldenaro scrivere all'indirizzo email ecodeldenaro@gmail.com

 

Buone Feste

FISCO E TASSE
i termini ricorrenti:

17 / 09 / 2011





 
www.ecodeldenaro.it di Ilie Maneschi - email ecodeldenaro@gmail.com -

policy privacy cookie